Ciao, Claudio.

Senti: smettila! Smettila di lamentarti e di ripetere che non ce la fai più, che sei stanco e che hai voglia di niente.

Dov’è finito il tuo entusiasmo, quello che vedevo qualche anno fa, quando ancora servivi all’altare e facevi di tutto per non mancare alla Messa ogni domenica e ti vedevo pregare davanti all’Eucaristia, appena arrivavi in chiesa, e poi ancora qualche istante, finita la Messa. Poi correvi fuori: eri quello che trascinava tutti, non eri bravo a giocare a pallone, ma organizzavi tu e facevi l’arbitro. Tutti restavano contagiati dal tuo entusiasmo.

Adesso non ti vedo, e se ti vedo sei fermo, spento, e io so il perché. Perché il tuo entusiasmo non era il tuo, era quello di Gesù.

Sì proprio quel Gesù che si è speso tutto per il Padre e per noi, quel Gesù che si è fatto pane, che ha donato la sua vita, fino in fondo, che – nello slancio del suo entusiasmo – è risorto per rimanere con noi, nel segno del pane.

Caro Claudio, non lasciarti mangiare dalla mentalità di chi pensa di fare tutto da sé e poi si ritrova fallito e inconcludente. Quanti perdenti ci sono oggi!

Ma il vero vincitore non è colui che per un po’ riesce a primeggiare, bensì colui che, come Gesù, non perde la voglia di vivere e di amare, non la perde neppure nelle sconfitte, neppure sulla croce.

Caro Claudio, te lo dico con tutto il cuore: ritorna a Gesù! Ritorna a vivere la Messa, portagli le tue fatiche e delusioni, riprendi il tuo servizio. Comincia a venire questa settimana alla Messa nella Festa del Corpo e del Sangue di Gesù. E la sera di domenica prossima non mancare alla processione. Gesù ti aspetta (e anch’io). So che non mancherai.

don Maurizio

SS. MESSE nella festa del Corpo e del Sangue di Gesù

Mercoledì 19 giugno ore 18.00 (a Pero),
                                 ore 20.30 (a Cerchiate)

Giovedì 20 giugno    ore 8.00 e ore 21.00 (a Pero),
                                 ore 18.30 (a Cerchiate)

Domenica 23 giugno
alle ore 20.30
Processione Eucaristica
nella Festa del Corpo e del Sangue di Gesù.

da XXV APRILE (posteggio Penny),
lungo tutta la via XXV Aprile,
poi in via degli Orti, un tratto di via Figino
e via Oratorio, fino alla chiesa di Pero,

Chi abita lungo il percorso, esponga segni di fede.